La zia in visita!

In quest’ultima settimana di Giocayoga® prima del Natale uno dei giochi fatti con i bambini è stato quello di fargli costruire, con quanto a disposizione del nostro materiale yoga, una casa il più accogliente possibile perché c’è la zia lontana che viene a farci visita.
Come sempre stupisce la fantasia dei bambini, la loro creatività, il loro mettersi in gioco.
C’è stata la casa che come punto di forza aveva la morbidezza, chi ha usato i palloncini rossi come dei petali di fiori per abbellire l’ingresso di casa o i pennarelli per fare i fiori, i sassolini per tracciare il viale d’ingresso, non mancavano logicamente il televisore, così come i cartelli di benvenuta, la porta, i quadri, i letti…
E tutto questo in venti minuti di tempo!
Ma quello che ha più positivamente colpito la mia attenzione è stato il loro collaborare ad un progetto comune, dove ognuno ha messo del suo e naturalmente la loro creatività.
Nel rilassamento che è seguito li ho invitati invece a preparare il loro cuore per una persona che vorrebbero che trascorresse il Natale con loro, lontana o vicina che sia.
E anche qui le risposte dei bambini davvero lasciano spazio a pensare che il futuro sarà migliore!!!
Nella condivisione finale tutti hanno apprezzato molto il lavoro fatto ma voglio congedarvi con la frase di Giada: “Ho sempre guardato con ammirazione le case dei ricchi, adesso capisco invece quanto è bella la nostra casetta perché l’abbiamo fatta noi con la nostra creatività e collaborando tutti insieme”.

Paola